Home / Scopri il territorio / Arte e cultura / Re Welcome: Now

Re Welcome: Now

Reggio Emilia è una città dalla forte vocazione contemporanea. Molti degli edifici con un illustre passato sono stati negli ultimi anni oggetto di sapienti interventi di archeologia industriale e ospitano oggi alcune delle più importanti eccellenze del territorio.

 


Da non perdere

Stazione Mediopadana ph KAI
Santiago Calatrava: i ponti e la Stazione AV

I ponti, realizzati su progetto dell’Architetto catalano Santiago Calatrava, costituiscono oggi le nuove porte della città: i tre grandi archi bianchi, con le loro forme sinuose e leggere, presentano ai viaggiatori che arrivano dall’autostrada la Reggio Emilia del XXI secolo. Ai ponti di Calatrava si è aggiunta, dal giugno 2013, la stazione dell’Alta velocità Mediopadana. La caratteristica forma a onda, il gioco di luci, la struttura in acciaio bianco e vetro l’hanno resa una delle opere d’architettura contemporanea più ammirate in città e una delle stazioni più belle del mondo.
Collezione Maramotti
Collezione Maramotti

La prima sede di Max Mara ospita oggi l’importante collezione d'arte contemporanea del fondatore del Gruppo, Achille Maramotti. Sono esposte in permanenza oltre duecento opere dal 1945 a oggi, che rappresentano alcune delle principali tendenze artistiche italiane e internazionali della seconda metà del XX secolo, e promosse mostre temporanee, segno di una precisa volontà della Collezione di identificarsi come un “work in progress” pronto ad accogliere e testimoniare i percorsi artistici della contemporaneità.
Parco Innovazione_KAI
Parco Innovazione - Ex Officine Meccaniche Reggiane

Il Parco Innovazione fa parte di un ampio progetto di rigenerazione urbana dell’area Nord della città, iniziato nel 2010. I capannoni delle ex Officine Meccaniche Reggiane, oggetto di recupero, raccontano un capitolo importante della storia industriale italiana. Tale rigenerazione, iniziata con il Centro Internazionale Loris Malaguzzi, seguita dal Tecnopolo della ricerca - l’ex capannone 19 - e il Capannone 18, ha l’obiettivo di creare un nuovo polo europeo di servizi ad altissimo potenziale di innovazione, che riunisce università, centri di ricerca e il mondo imprenditoriale.
Fonderia Aterballetto


Fondazione Nazionale della Danza - Aterballetto

L’ex Fonderia Lombardini di Reggio Emilia è oggi la sede della Fondazione Nazionale della Danza - Aterballetto, la principale compagnia di danza italiana. La sede, inaugurata nel 2004, è nata da un pregevole recupero architettonico. La vocazione contemporanea della compagnia e della sua sede è confermata anche dall’opera di Eliseo Mattiacci “Danza di Astri e di Stelle” del progetto “Invito a...”, creata appositamente per l’ampia distesa verde della Fonderia.

Itinerari e consigli

re now Palazzo dei Musei

street art Invito A

itinerario contemporaneo Fotografia europea