Tutto il territorio Home / Scopri il territorio / Arte e cultura / Opere artistiche / The Fountains of Za'atari | "Mahallat el-Ghouta94, Block 8, District" in Reggio Emilia

The Fountains of Za'atari | "Mahallat el-Ghouta94, Block 8, District"

Opera permanente di Margherita Moscardini, allestita nel Parco Alcide Cervi di Reggio Emilia.

Info e contatti

Collezione Maramotti, via Fratelli Cervi 66, 42124 Reggio Emilia
Phone0522 382484
Emailinfo@collezionemaramotti.org

Orari

Orari di apertura del Parco Alcide Cervi (ex Tocci)

Come arrivare

La scultura è esposta all'interno del Parco Alcide Cervi, in centro storico.

Descrizione

In occasione del Festival di Fotografia Europea 2019, dal titolo “Legami. Intimità, relazioni, nuovi mondi”, la Collezione Maramotti ha presentato The Fountains of Za’atari, articolato progetto dell’artista Margherita Moscardini sviluppato dal 2015 a partire dallo studio dei campi per rifugiati come realtà urbane destinate a durare. Il campo per rifugiati di Za’atari nasce nel 2012 in un’area semidesertica al nord della Giordania, per accogliere i siriani in fuga dalla guerra. Nel 2014 raggiunge una popolazione di 150.000 persone, diventando il secondo campo più grande al mondo. Oggi i residenti sono circa 80.000 e Za’atari è riconosciuta, per estensione, come la quarta città della Giordania.

Moscardini ha lavorato fuori e all’interno del campo tra il settembre 2017 e il marzo 2018, realizzando un censimento dei cortili con fontana costruiti dai residenti all’interno delle proprie case. Questa mappatura è stata realizzata in collaborazione con la giornalista Marta Bellingreri e il gruppo di lavoro diretto dall’ingegnere Abu Tammam Al Khedeiwi Al Nabilsi, con lo scopo di produrre un libro-catalogo dei cortili.

Nel 2019 Moscardini ha presentato una mostra presso la Collezione Maramotti e, in collaborazione con il Comune di Reggio Emilia, la prima scultura pubblica permanente "Mahallat el-Ghouta94, Block 8, District" presso il Parco cittadino Alcide Cervi. Il progetto The Fountains of Za’atari è nato per sostenere gli stessi abitanti del campo per rifugiati: le fontane, acquistate da amministrazioni o istituzioni cittadine ed esposte in spazi pubblici, serviranno a generare un sistema virtuoso a sostegno dell’economia del campo.

Il modello da cui è stata tratta l’opera di Reggio Emilia è il n. 32 degli oltre sessanta cortili con fontana inventariati dall’artista. Nell’idea di Moscardini le sculture generate su modello dei cortili con fontana dovranno beneficiare di una giurisdizione speciale con elementi di extra-territorialità, che con il tempo le qualifichi come spazi sopra cui la norma è sospesa, “buchi neri, power vacuum su suolo nazionale”. Nel 2020 è stato pubblicato un libro d’artista che racchiude ed espande in diverse direzioni i temi del progetto. Includerà una guida non autorizzata del campo che funzionerà da strumento per l’acquisto dei modelli di cortile con fontana da parte di altre amministrazioni e istituzioni europee.

Il getto della fontana si aziona la domenica in questi orari:
- da maggio a settembre 11.00 - 11.30 / 18.00 - 18.30.
- da ottobre ad aprile dalle 11.00 - 11.30 / 16.00 - 16.30.

Approfondimenti

Website Collezione Maramotti - opere permanenti

Still video

Margerita Moscardini Mostra Collezione Maramotti

 

 

 



Didascalie:

1: Margherita Moscardini, Inventory. The Fountains of Za’atari, 2018, still da video, formato 4k, 31 min. Il video-documento è stato girato in Giordania tra il settembre 2017 e il marzo 2018, Winner Italian Council 2017 MiBAC- DGAAP Courtesy Fondazione Pastificio Cerere, Roma © the artist
2: Margherita Moscardini, Mahallat el-Ghouta 94, Block 8, District 4 2019, marmo, 55 x 647 x 420 cm, Parco Alcide Cervi, Reggio Emilia Progetto The Fountains of Za’atari, Collezione Maramotti Ph. Andrea Rossetti
3: Margherita Moscardini, The Fountains of Za’atari, Veduta di mostra / Exhibition view , Collezione Maramotti, 2019, Ph. Andrea Rossetti

Accetta i cookie di youtubeper vedere questo contenuto. Clicca qui per abilitare youtube o clicca qui per gestire le tue preferenze